Vai al contenuto

Come raggiungere i tuoi obiettivi nel 2022

Ci risiamo.
E’ iniziato un altro anno e già ti vedo lì a stilare le tue belle liste di buoni propositi per il 2022!
Fare questa operazione ci dà un’energia pazzesca: ci fa sentire ogni volta piene di speranza, motivazione a mille e voglia di cambiare la nostra vita in meglio!

E’ un’energia creativa meravigliosa, che spesso però lascia il tempo che trova perché non si riesce a darle un seguito consapevole e pratico… molte statistiche ci dicono infatti che il 95% di quegli obiettivi decade inesorabilmente entro febbraio.

Facci caso… ti capita di riscrivere in varie salse ogni anno gli stessi obiettivi?

Di non riuscire a sentirti soddisfatta a fine anno perché “avresti potuto fare di più” o anche semplicemente perché quegli obiettivi sono letteralmente spariti dalle tue giornate, cancellati dalle mille cose da fare, dal tran tran quotidiano, dal lavoro, la famiglia, le paturnie…

Bene, con questo articolo voglio guidarti su come raggiungere i tuoi obiettivi nel 2022 e far sì che questo sia finalmente l’anno in cui riuscirai a sentirti realizzata e sodisfatta di te stessa! 💪🏻

Come raggiungere gli obiettivi

Come porsi degli obiettivi in modo efficace


Eh sì, tutto parte dal principio 😅 e quindi è giusto farti due domande su quali sono i processi mentali che danno vita agli obiettivi che metti in lista! Dall’esperienza che ho fatto in questi anni di coaching con le mie clienti mi sono accorta infatti che la quasi totalità di loro si poneva obiettivi “sporchi”.

Ti spiego subito cosa intendo.
Quando pensi a come raggiungere i tuoi obiettivi nel 2022 e butti giù la tua lista di cose da fare, ti senti perfettamente centrata e in contatto con la tua autenticità?
Sei libera dal timore del giudizio di chi ti sta intorno? Dall’inadeguatezza che deriva dal confrontarti continuamente con gli altri?
Da una visione di successo che ti è stata inculcata ma che forse, in fondo in fondo, non rispecchia i tuoi desideri?
Sai esattamente quali sono i valori profondi che muovono le tue azioni e sai comportarti di conseguenza, anche se questo potrebbe voler dire andare contromano?

Ecco, se non hai risposto “SI!” con estrema convinzione a tutte queste domande, allora stai anche tu correndo il rischio di porti degli obiettivi in cui non credi per davvero con ogni parte di te (con la tua mente, con il tuo inconscio, con il cuore, con tutte le tue energie migliori!!).
Questo, purtroppo, ti porterà a non raggiungerli e a sentirti frustrata, incapace… insomma un completo fallimento!

Vediamo allora praticamente quali sono gli errori da evitare quando crei i tuoi obiettivi per il nuovo anno.

"Se vuoi essere felice, stabilisci degli obiettivi che governino i tuoi pensieri, liberino la tua energia ed ispirino le tue speranze."
(A. Canergie)

Non seguire questi consigli se non vuoi fallire

Mi capita spesso di leggere sul web vari consigli e suggerimenti per come raggiungere i tuoi obiettivi nel 2022 e diventare persone di successo:
molti di questi sono validissimi… molti altri per niente. 😅
Allora innanzitutto che ne dici di assicurarci che tu non stia seguendo proprio i consigli meno efficaci e più fuorvianti che si leggono in giro?
Bene, vediamo quali sono secondo me!

Un consiglio che leggo frequentemente è quello di ispirarsi a persone che hanno già raggiunto il successo che tu stai rincorrendo e cercare di camminare sulla strada che loro hanno segnato. Questo è un principio molto usato anche nella PNL, ma ti spiego subito perché a mio parere non è proprio una gran cosa quando si tratta di porti i tuoi obiettivi per il nuovo anno.

Probabilmente la mia visione è influenzata dalle specializzazioni che ho come Coach, che sono la Sindrome dell’impostore e le professioni che hanno a che fare con il mondo digitale… e ti dico questo perché a mio parere il confronto con gli altri è molto, molto pericoloso.

Se non hai costruito una solida autostima e se non hai un mindset fortemente strutturato corri facilmente il rischio di demotivarti anziché spronarti a lavorare per i tuoi obiettivi.
Questo accade perché le persone che ci ispirano hanno naturalmente grandi risultati da mostrare… ma è davvero impossibile per noi conoscere esattamente il cammino che hanno percorso per arrivare fin lì.

Ammiriamo lo scintillìo delle loro vite oggi a ci sentiamo frustrate perché ci sembrano irraggiungibili.
Per quanto ci raccontino che il loro percorso non sia stato tutto rose e fiori… noi crediamo solo a quello che vediamo.
Quindi no, non ti consiglio di trarre la tua ispirazione dal confronto con gli altri (continua a leggere l’articolo e ti dirò come fare invece!).

 

Un altro consiglio che purtroppo leggo spesso in giro è una sorta di “inno alla motivazione”.
A volte sembra di essere alla sagra del “Se vuoi puoi, non puoi devi!” e roba così.
Intendiamoci, il fatto che tu debba impegnarti in azioni concrete per raggiungere i tuoi obiettivi è sacrosanto, ma…  non è mai efficace combattere contro i momenti no, i pensieri limitanti o le proprie resistenze semplicemente evitandoli grazie alla motivazione.

Ti faccio un esempio per spiegarmi meglio.
Poniamo che hai un dato obiettivo da raggiungere e che tu debba fare una serie di azioni giornaliere.
Mettiamo che tu inizi – per un motivo o per un altro – a procrastinare le cose da fare e ad entrare in quel loop che sono certa conosci anche tu molto bene del “dovrei fare quella cosa… non ci riesco/non ho voglia… sono una fallita… non ce la farò mai”.

In questi casi, sopprimere quei “pensieri negativi” e sforzarsi di fare lo stesso tutto ciò che hai scritto in agenda non ti porterà grandi vantaggi né a breve né a lungo termine.

Ascoltarti e comprendere il reale motivo delle tue resistenze ti guiderà invece verso una maggiore consapevolezza e soprattutto ti indicherà se e come ricalibrare gli obiettivi che hai fissato (probabilmente senza tener conto di quello che vuoi veramente!).

Quindi il mio è un grande NO alla motivazione a tutti i costi e un grandissimo, enorme SI all’ ascolto e alla consapevolezza di sé!

Naturalmente questo non ha niente a che fare con la rassegnazione o con il non essere disposte a lavorare duramente e  con autodiscliplina… tutt’altro! Ma voglio dire che prima di ammazzarti di motivazione o di frustrazione, vuoi assicurarti di aver posto i tuoi obiettivi in modo consapevole e funzionale! 😏

Come raggiungere i tuoi obiettivi nel 2022: 5 passi concreti

“Bene Mari, mi hai detto cosa dovrei evitare, ma… allora come si fa a porsi degli obiettivi efficaci?”
Veniamo subito al dunque: ecco 5 passi da fare se vuoi essere sicura di fissare degli obiettivi in cui ti riconosci veramente e che quindi non auto-saboterai in uno schiocco di dita!

1) Fai un bel bilancio consapevole dell’anno appena trascorso

Perché sottolineo la parola “consapevole”?
Perché quella di ragionare sul passato è un attività che facciamo fin troppo frequentemente! Ma nella vita così come nel nostro business (a maggior ragione!) è fondamentale seguire un processo ben preciso e valutare quali sono state le attività che  hanno portato un “più” nelle nostre giornate o nel nostro lavoro… e quali quelle invece che hanno portato soltanto ad un grande dispendio di tempo ed energie, senza restituirci altrettanto. Queste ultime vanno potate senza pietà. 😆


Mi rendo conto, perché ci sono passata anch’io più e più volte soprattutto nel mio lavoro da libera professionista, che spesso questa scelta non è semplice (come tutte le decisioni più radicali da prendere!) e che a volte siamo affezionate a delle attività che svolgiamo magari da tempo o che ci piacciono particolarmente. Per operare un decluttering efficace e recuperare tempo prezioso per dedicarci a ciò che conta davvero è necessario valutare a fondo i costi/benefici di quello che facciamo e scegliere consapevolmente cosa tagliare, cosa riprogrammare e cosa invece tenere, magari valorizzandolo ancora di più.

2) Assicurati che i tuoi obiettivi rientrino nella sfera dell’ essere e non esclusivamente in quella del fare.

Se non mi hai mai sentito parlare di questa differenza, qui posso dirti brevemente che è molto più funzionale porsi un macro-obiettivo come “voglio essere una persona in forma e in salute” (e poi andare a formularlo e pianificarlo efficacemente) che “devo andare in palestra 3 volte a settimana”.

Questo perché legare un’azione pratica ad un profondo “perché”, con cui risuoni completamente, renderà molto più spontaneo e naturale perseguire quell’abitudine sul lungo periodo.
Ho parlato spesso di questa differenza non solo nelle Masterclass gratuite che propongo di tanto in tanto, ma anche all’interno della mia community facebook: Diventa chi sei: il potere della crescita personale.

3) Impara a formulare degli obiettivi S.M.A.R.T.

Sono sicura che in giro sul web puoi trovare questo mondo e quell’altro su questo acronimo e sulle caratteristiche che deve avere un obiettivo ben formulato.
Qui voglio solo sottolinearti che condivido completamente questo modello e quindi ti suggerisco caldamente di perderci un attimo in più e assicurarti che i tuoi obiettivi rispondano esattamente a questi criteri:

Specificità ( deve essere dettagliato il più possibile)
Misurabilità (non conosciamo davvero quello che non possisamo misurare concretamente)
Ambizione (deve costituire una piccola sfida per noi, altrimenti non saremo motivate a raggiungerlo)
Realizzabilità (ok la sfida ma dobbiamo credere di poterlo fare e non stabilire obiettivi esagerati)
Tempo-databilità (dobbiamo essere in grado di darci delle scadenze precise).

4) Pianifica realisticamente le tue azioni e il tuo tempo

Avrai forse sentito dire che le persone sovra-stimano cosa possono fare in una settimana e sottostimano cosa riuscirebbero a fare in un anno (se non si arrendessero prima!).
Beh, è proprio così.
Il segreto per non cadere in questa trappola è molto semplice: pianifica gli imprevisti e anche un pò di tempo “vuoto” nella tua agenda.
Ogni giorno e ogni settimana.

 So che ti sembra controintuitivo, ma ti sarà utile per più di un motivo: non sarai sopraffatta dalle cose da fare se una call di lavoro dura più del previsto, se tuo figlio ha la febbre o se semplicemente ti senti stanca e non hai creatività per lavorare a pieno ritmo.
Procedere con la giusta “lentezza” ti aiuterà a concentrarti sulla routine più efficace anziché sullo spuntare con frenesia la tua to do list!
Solo così potrai mantenere a lungo il giusto focus e soprattutto entrare in uno stato di flow quasi magico e super-produttivo!

5) Come raggiungere i tuoi obiettivi nel 2022: concentrati sulle abitudini e non sul risultato.

La chiave del successo è riuscire a creare una routine efficace e sostenibile di piccole abitudini funzionali al tuo obiettivo.
E’ proprio quello su cui vuoi concentrarti per ottenere i tuoi risultati migliori.

Un obiettivo raggiunto, infatti, non è il vero risultato… ma solo una grandiosa conseguenza del ripetersi costante di abitudini efficaci.

Se vuoi approfondire il discorso degli obiettivi e soprattutto capire come essere sicura che i tuoi obiettivi siano davvero quelli giusti per te, puoi leggere questo articolo del blog.

Bene, siamo giunte alla fine di questo articolo e mi piacerebbe moltissimo sapere cosa ne pensi e se stai già lavorando ai tuoi obiettivi per il 2022?! Scrivimi in un commento la tua esperienza in merito: riesci a raggiungere sempre i tuoi obiettivi? E, soprattutto, senti che gli obiettivi che ti poni sono perfettamente allineati con quella che sei veramente, con i tuoi desideri e i tuoi bisogni più profondi?
Confrontiamoci! 👇🏻 Intanto io ti saluto, alla prossima!😘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.